Le palme di confetti, una tradizione sorrentina

bouquet di confetti

La Domenica delle Palme in Penisola Sorrentina non è legata esclusivamente ai rami di ulivo.

Ad essi si affiancano le palme di confetti, piccole composizioni formate da confetti inferrati elegantemente combinati a formare tralci di fiori ed alberelli.

Ma da dove nasce questa tradizione?

La leggenda narra che nel XVI secolo, i saraceni erano sul punto di tentare un’incursione nella Penisola Sorrentina, proprio la Domenica delle Palme.

Mentre la popolazione era riunita in chiesa per la benedizione delle palme, per poi prepararsi a fronteggiare il nemico, giunse la notizia del naufragio della flotta saracena.

palma conchiglieLa notizia fu data da un pescatore che giunse in chiesa accompagnato dall’unica superstite del naufragio. Ella era una schiava saracena miracolosamente sopravvissuta. Per ringraziare del salvataggio e della riacquistata libertà donò a tutti dei confetti che aveva portato con se dal suo paese, convertendosi anche al cristianesimo.

Da quel giorno le palme di confetti affiancarono i rami d’ulivo nel giorno delle palme.

Puoi dare uno sguardo alle piccole creazioni che abbiamo realizzato quest’anno QUI.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *