COLORI PURI, POLICROMIA

coloripuri

I colori PURI sono dunque quelle tonalità al massimo grado di saturazione. Un contrasto di colori puri si ottiene unendo, per esempio, il giallo, il rosso, il blu, il viola e il verde, questi sono uniformemente distribuiti sul disco cromatico, e danno alla composizione un sicuro ed armonioso impatto. Ma bisogna accoppiare almeno tre colori per avere un impatto efficace.

giochipuriSe date uno sguardo ai giocattoli dei bambini, noterete il grande uso di questi colori, infatti gli studiosi della comunicazione hanno dimostrato l’ immediata attrazione che determinano, e le fabbriche costruttrici ne fanno un grande uso, sicure del loro successo verso il pubblico dei più piccoli.
Nel campo floreale l’uso di tali colori favorisce composizioni che danno gioia ed allegria, insomma creano subito area di festa.
Il ruolo del verde in queste composizioni diventa fondamentale, i colori troppo accesi potrebbero risultare anche sgradevoli, il giusto intercalare del verde dona un pò di calma e stabilità.
Da un contrasto di colori puri, sembra facile passare alla policromia. In realtà questa è si un insieme di più colori, ma non un insieme casuale!
Per prima cosa ci deve essere equilibrio tra i colori, tra le tonalità calde e fredde. Poi non devono mancare campi neutripolicromia per creare pause tra tinte molto forti, il verde è ideale per ciò. Inoltre le tonalità devono essere formate da gruppi di tre o quattro fiori della stessa tinta, l’eccessiva frammentazione crea solo confusione. Infine è sconsigliabile accostare fiori dalla personalità troppo diversa, ad es. fiori grandi vicino a piccoli fiorellini a grappoli.. meglio fiori con forme rotondeggianti di misura medio-piccola su una base di piccoli fiorellini.
COLORI PURIUn tale bouquet o composizione è adatta per fresche composizioni primaverili, compleanni, feste di adoloscenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *